News

mercoledì 8 luglio 2015

Approvato anche in Russia il diritto all’oblio applicato ad internet

Dopo l'Europa anche la Russia apre le porte al diritto all'oblio su internet, grazie all'approvazione di una bozza di Legge da parte della Duma, la camera bassa ed elettiva del Parlamento russo, in seconda e ultima lettura.

Come accaduto in territorio europeo quindi, con l'approvazione della Legge si permetterebbe ad ogni cittadino di richiedere la cancellazione o la deindicizzazione da tutti i motori di ricerca utilizzati nel web dei risultati contenenti informazioni personali o lesive per i soggetti richiedenti, in quanto non corrispondenti alla realtà, non attuali e di nessun interesse pubblico, violando in questo modo la legislazione. Le diverse sanzioni che verranno in seguito applicate non sono ancora state definite, ma la decisione dovrebbe arrivare nel corso della sessione autunnale. Tra i principali oppositori si inseriscono blogger e operatori del settore dell'informazione ritenendo che l'introduzione del diritto all'oblio rappresenta l'ennesimo tentativo di eliminare le informazioni relative a politi e membri influenti dello Stato, mascherandolo come battaglia di civiltà.

Pubblicato il (mercoledì 8 luglio 2015)

REPUTATION MANAGER

Dove siamo (Sede Operativa) Reputation Manager Via Gabriele D'Annunzio, 27 - 20016 Pero (MI)Tel: +39 02 928501 Fax: +39 02 92850190 E-mail: info@reputazioneonline.it